Comunicazione interna e mobile tech: che binomio!

turned off laptop computer
Photo by Ken Tomita on Pexels.com

Il laboratorio di Algoritmo Umano sta studiando nuovi prototipi di comunicazione interna aziendale.

Ti faccio un piccolo riassunto delle puntate precedenti. La digitalizzazione veloce dei rapporti di lavoro in Italia ha portato a un cambiamento delle relazioni, dei modelli e dei contenuti della comunicazione interna aziendale. Dall’emergenza pandemica stiamo uscendo, ma non stiamo creando nuovi processi di comunicazione e di lavoro che comprendano in modo armonico ed efficiente digitale e fisico. Insieme..

Comunicazione interna: la risposta è la mobile technology

Algoritmo Umano lavora da qualche mese sulla comunicazione interna. Lo ha fatto proponendo un laboratorio con l’associazione di categoria Ascai. Lo rifarà il prossimo 13 novembre 2021 riparlando di Mobile Brand Journalism con un corso-evento su questa piattaforma.

La comunicazione interna è un settore cambiato. Gli strumenti per rinnovarla sono spesso tra le nostre mani: sono i device mobili come smartphone e tablet. L’evoluzione del mondo della comunicazione aziendale interna è guidata da aziende come Zoom. L’obiettivo è sviluppare piattaforme in grado di creare un’esperienza di lavoro sempre più vicina all’esperienza fisica.

L’hybrid office è la strada tracciata dalla company americana cui si stanno accodando tutta una serie di altre realtà. Già, perché Zoom è un’azienda che ha aperto un mondo, come poche altre elette (tipo Apple) nell’universo tecnologico del lavoro. Una strada che sarà sempre più associata alla nostra mobilità e quindi agli strumenti lavoro in mobilità come smartphone e tablet.

I flussi della conoscenza

In questo hybrid office l’obiettivo è riformulare i flussi di comunicazione e conoscenza. Siamo usciti dalla stagione dello smart working obbligatorio, quella nella quale la comunicazione dentro l’azienda è diventata vitale. In questo periodo, però, non si sta pensando in modo strutturale alla costruzione di un nuovo modello di comunicazione nelle imprese. I flussi della conoscenza, ora che sono anche digitali, avrebbero bisogno di più attenzione, di formattazione, di innovazione, di chiarezza, di valore e di stabilità.

La risposta di Zoom

La risposta la sta fornendo Zoom che ha aperto il mondo delle app di lavoro in collaborazione dentro la sua piattaforma. In questo modo gli utenti possono lavorare sullo stesso foglio digitale, sullo stesso progetto o task. Con il plus del vedersi e del sentirsi, dell’essere sincronicamente presenti. Certo, i collaborative sheet ci sono, basta usare i Google Docs per averli. Tuttavia la somma delle app collaborative e dell’ambiente virtuale di Zoom rende tutto più dinamico e più simile all’esperienza di ufficio.

Ecco l’area di Zoom dedicata alle app di lavoro in collaborazione

Ma c’è di più.

Switcher Studio e Zoom, si apre un mondo

Algoritmo Umano sviluppa da tempo produzioni e progetti digitali con l’applicazione Switcher Studio. Vuoi sapere di cosa si tratta? Parliamo di una applicazione che permette di realizzare dirette multicamera con elementi multimediali per i social network o, addirittura per l’emissione in tv.

Con le sue potenzialità, Switcher Studio ha elaborato un incredibile matrimonio digitale con il software di Zoom. Grazie a un flusso di lavoro semplice, ora le dirette della app americana possono diventare un flusso virtuale proiettato dentro la stanza di Zoom.

Questo cambia per sempre la potenzialità delle tue riunioni e dei tuoi momenti di condivisione delle conoscenze e di comunicazione interna. Vuoi immaginare qualcosa in merito? Ti aiuta l’Algoritmo Umano.

Registrazione test di una chiamata via Zoom con le potenzialità di Switcher Studio.

Un test che si può replicare dal vivo anzi “dal virtuale”

Quello che hai visto è il risultato possibile di una chiamata via Zoom nel quale Switcher mostra tutte le sue potenzialità. Più camere, più contributi multimediali, più foto, ma anche audio, video precaricati, commenti, sondaggi, interazioni.

All’Algoritmo Umano pensiamo che questo sistema possa rivoluzionare la comunicazione interna della tua impresa. Lo stiamo studiando per quanto riguarda la nostra formazione e i cambiamenti che metteremo in atto. Lo potremmo tagliare anche sulle tue esigenze di formazione, informazione, conoscenza, competenze. Se vuoi provarlo in diretta, fissa un appuntamento qui sotto e specifica nelle note che è per provare Switcher-Zoom. Capirai che è uno strumento che cambia le cose.

Di Francesco Facchini

Sono il papà di Davide, un giornalista, un mobile content creator, un progettista di nuove comunicazioni e nuovi media, un digitalizzatore delle vite altrui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *